Home »

HoloLens: il futuro della realtà è aumentato

Microsoft ha da poco annunciato il lancio di un prodotto che ha del rivoluzionario: HoloLens, un visore basato su lenti olografiche trasparenti ad alta definizione. E’ stato presentato come il primo vero tentativo di introdurre la realtà aumentata nelle nostre case. Apparentemente sembrano dei semplici ed avvolgenti occhiali da sole, ma definirli così sarebbe riduttivo in quanto sono dotati di CPU e processore grafico, capaci di analizzare l’ambiente reale e combinarlo con immagini virtuali tridimensionali.

Ma cos’è la realtà aumentata? Un dispositivo di realtà aumentata è in grado di sovrapporre il mondo virtuale a quello reale. Lo fa prendendo un feed video dal mondo esterno per poi completarlo con input sensoriali generati dal computer. In questo senso, è quindi differente dalla realtà virtuale, la quale invece sostituisce interamente il mondo esterno.  La realtà aumentata quindi “impreziosisce” il mondo reale per renderlo più ricco di informazioni o semplicemente più divertente.

Ci sono già diverse applicazioni di AR, la maggior parte delle quali sono state progettate per dispositivi mobile. Tuttavia, HoloLens offre qualcosa di un po’diverso. A differenza delle numerose app di realtà aumentata e di Google Glass, le sovrapposizioni sensoriali fornite da HoloLens sono oggetti digitali interattivi. Essi non si limitano a fornire informazioni aggiuntive; gli oggetti servono per popolare ulteriormente il mondo che ci circonda ma con la possibilità di farli comunicare.

Infatti come si vede nel video di presentazione c’è un ingegnere che progetta la carena di una moto applicandola direttamente al prototipo fisico o si mostra come è possibile progettare oggetti per l’arredamento della propria casa tramite gli ologrammi.

Non si sa ancora quando Microsoft renderà vendibile il prodotto, ma è stata presentata una demo all’anteprima di Windows 10, con grande entusiasmo dei presenti. Voi cosa ne pensate, siete curiosi di provarla?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*